Privacy, Augusta Iannini ai nativi digitali: ‘Siate responsabili su cosa scrivete sul Web’ (videonews)

Augusta Iannini, vicepresidente dell’Autorità garante per la privacy, intervistata dall’Agi: “I giovani devo capire che si è liberi di scrivere sulla Rete ma non liberi di offendere, se ne può rispondere in tribunale”.

Il giorno dopo la Giornata europea per la protezione dei dati personali, Augusta Iannini, vicepresidente dell’Autorità garante per la privacy, è stata intervistata dall’Agi.
Libertà di espressione, privacy e diritto all’oblio: questi i principali temi affrontati durante l’ora di domande e risposte. E sulla libertà di espressione in Rete Iannini è stata chiara nel mandare questo messaggio ai nativi digitali: “Internet è libero, ma non si è liberi di scrivere tutto ciò che si vuole, non si possono offendere le persone e le loro reputazioni”. “Facebook e Twitter”, ha aggiunto, “sono come i bar e le piazze. Se si commette il reato di diffamazione (aggravata) allora poi si rischia di risponderne in tribunale”.

Ecco la video intervista ad Augusta Iannini

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL