Smart City: piu effcienti, ma attenti alla privacy

Il Forum per il Futuro della Privacy ha pubblicato una guida interattiva, indirizzata alle autorità locali, che mira ad educare ad un uso della tecnologia rispettoso della privacy: la guida è intitolata “Far luce sulla Privacy delle Smart City”.  Lo strumento vuole aiutare i cittadini, le imprese e le comunità a meglio comprendere il funzionamento delle tecnologie che regolano le cosiddette città intelligenti spiegando anche il loro potenziale impatto sulla privacy.

Inoltre, la guida si propone il compito di fornire a tutte le parti interessate un documento di orientamento alle best practice che possa far luce su tutte le risorse pensate per aiutare ad impiegare le nuove tecnologie in modo rispettoso della riservatezza dei dati.

Le città sempre più generano enormi quantità dati attraverso una vasta e sempre crescente rete di tecnologie che alimentano nuovi servizi che vanno da applicazioni in grado di aiutare i conducenti a trovare posti auto fino ai sensori capaci di migliorare la qualità dell’acqua. Servizi che, se usati bene, migliorano la vita dei cittadini  e rendono le città più efficienti, ma possono anche creare problemi alla privacy.

Per questo è importante che vengano studiati e messi in atto programmi per la riservatezza dei dati in grado di attenuare i rischi mantenendo i vantaggi di città che saranno più pulite, più efficienti, più sicure e più sostenibili.

Leggi l’articolo originale In increasingly connected cities, shedding light on privacy

Fonte: The Hill | di ules Polonetsky and Kelsey Finch

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL