Zuckerberg: ‘Ci vorranno anni per risolvere i problemi di Facebook’

Il fondatore del social network ammette che servirà tempo per affrontare l’attuale crisi legata alla sicurezza, ma dice che l’azienda sta lavorando su questo già da un anno. E replica duramente all’accusa di far soldi con i dati degli utenti lanciata da Tim Cook: “Critiche superficiali e ridicole”.

Prende tempo, Mark Zuckerberg. E ammette le difficoltà. “Riusciremo a risolvere i problemi di Facebook, ma ci vorranno un po’ di anni”, dice il fondatore di Facebook in un’intervista a Voxcon cui replica anche al numero uno di Apple Tim Cook, definendo le sue critiche al colosso dei social “superficiali e ridicole”. D’altra parte la tensione è altissima nella Silicon Valley. L’onda lunga dello scandalo dei dati personali raccolti su Facebook ha travolto tutti i titoli tecnologici. Anche oggi nel tonfo a Wall Street spicca la caduta del Nasdaq: meno 2,74 per cento. E l’ultimo caso ha spinto i giganti del web e della tecnologia a scatenare la loro storica rivalità.

Zuckerberg ha liquidato come non vera l’accusa mossa da Cook, secondo cui i guai di Facebook nascerebbero dalla pratica seguita dal gruppo di Menlo Park di fare soldi sui dati personali degli utenti. Ha sostenuto che i problemi di Facebook nascono dal suo idealismo perché solo un sistema basato sulla pubblicità può consentire di collegare persone in tutto il mondo, visto che sono tanti coloro che non possono permettersi di pagare.

Articolo pubblicato su Repubblica.it: leggi l’articolo completo Zuckerberg: “Anni per risolvere i problemi di Facebook”

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL