Whatsapp, accettare le nuove condizioni non più obbligatorio

Dietrofront di Whatsapp, i nuovi termini di utilizzo e l’informativa privacy non sono più obbligatori ma opzionali. 

Come specificato dal quotidiano Il Giornale, l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo, nonché l’app più scaricata in assoluto in Italia, ha deciso di fare un passo indietro netto in merito ai nuovi termini di servizio e l’informativa sulla privacy. Questi, infatti, passeranno dall’essere obbligatori ad opzionali, di conseguenza, l’utente potrà decidere se accettarli o meno, senza vedere la limitazione dei servizi offerti dal software di proprietà di Mark Zuckerberg, come invece messo in preventivo fino a poco tempo fa….

Leggi l’articolo completo.

Fonte: Computermagazine.it | di Roberto Mazzucchelli

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL