Voto elettronico: in Estonia si può grazie a sicurezza online e privacy

L’uso dei sistemi di votazione elettronica su Internet nelle elezioni politiche sta crescendo un po’ ovunque. Ma c’è ancora molta preoccupazione per l’affidabilità, la sicurezza e la privacy. Quando verrà il turno di eleggere il tuo governo con un semplice gesto sullo schermo di uno smartphone?

Il mese prossimo, i cittadini del Regno Unito voteranno per le elezioni generali dirigendosi, come sempre, verso i seggi elettorali allestiti presso scuole,  biblioteche e altri edifici pubblici e sceglieranno mettendo una croce su un pezzo di carta.

Nell’era digitale, tutto questo può sembrare arcaico.

Il cattivo tempo può dissuadere gli elettori; qualcuno magari dimentica di registrarsi oppure potrebbe trovarsi in vacanza e non aver avuto il tempo di organizzare il voto via posta.

La tecnologia, dunque, potrebbe davvero eliminare alcune di queste barriere alla partecipazione democratico?

L’Estonia crede proprio di si’.

Sin dall’inizio delle votazioni elettroniche in Estonia, la sicurezza gioca un ruolo centrale. La tecnologia è stata presa molto sul serio.
Elemento cruciale del sistema estone è che il voto on-line è collegato alle carte di identità elettroniche di ultima generazione che hanno tutti i cittadini e residenti.

Le carte di identità digitali permettono l’autenticazione online del titolare in sicurezza e consentono di abbinare una firma digitale con l’account. Le carte più recenti includono una copia elettronica delle impronte digitali del proprietario.

 

Leggi l’articolo originale Has the time now come for internet voting?

Fonte: BBC | di Gabriella Mulligan

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL