USA, a governo e banche i voti più bassi per sicurezza e privacy dei siti

I siti web gestiti dalle maggiori banche degli Stati Uniti e lo stesso governo federale USA hanno registrato i risultati più miseri in materia di sicurezza e la privacy. A rivelarlo è un’analisi effettuata da un’associazione senza fini di lucro che si occupa di sicurezza online e privacy.

La Online Trust Alliance (OTA) ha infatti monitorato, in modo anonimo, più di 1.000 siti web per accertare i livelli di sicurezza dei siti, delle caselle di posta elettronica e le pratiche sulla privacy.

Nel report 2017 della OTA viene messo in luce come molte delle aziende e delle agenzie governative che operano siti web ampiamente usati hanno standard molto bassi quando si tratta di sicurezza e di pratiche di privacy responsabili verso gli utenti.

Poco più della metà (52 per cento) dei siti controllati ha ottenuto l’Honor Roll, una sorta di certificazione di qualità rilasciata dall’OTA – un incremento del cinque per cento rispetto al 2016.

I siti web gestiti dalle maggiori banche del paese e dal governo federale hanno ottenuto i voti più bassi e il minor numero di Honor Roll nelle sei categorie studiate.

Fonte: NBC News | di Herb Weisbaum

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL