Tutor in autostrada: nuovi sistemi attivi da luglio a prova di Gdpr

I nuovi Tutor autostradali verranno attivati a luglio, mentre è già possibile avere un profilo tecnico iniziale che contribuisce a rendere chiara l’idea del loro principio di funzionamento. Inizialmente si parlerà di una fase sperimentale limitata che seguita il recente blocco, e che si completerà con l’installazione e la sostituzione totale dei 333 sistemi da dipanarsi per una tratta di 3.100 Km….

…In particolare, si stabilisce che il  trattamento dei dati sensibili (immagini, numeri di targa, verifica della classificazione dei veicoli, ecc) avverrà nel totale rispetto delle regole generali di tutela della privacy, mentre  i dati non più utili ai fini degli accertamenti verranno cancellati senza possibilità di recupero. Il documento, al riguardo, cita:

“Per evitare contenziosi, nella modalità di rilevamento della velocità media, è necessario che l’accertamento riguardi la violazione di un limite massimo di velocità valido sull’intero tratto sorvegliato e non sia riferibile a limitazioni di velocità occasionali connesse a condizioni diverse (ambientali,cantieri,etc.) che potrebbero interessare solo una parte dell’intera estesa”…

 

Fonte Tecnoandroid.it. Leggi l’articolo Tutor in autostrada: divulgati i dettagli tecnici dei nuovi sistemi attivi da luglio

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL