TikTok e WeChat, dietrofront di Biden che revoca il bando di Trump negli Usa

Il presidente americano elimina il ban voluto dal suo predecessore e apre un’indagine per individuare le applicazioni straniere a rischio sicurezza nazionale.

Il presidente Joe Biden ha fatto subito capire che nella sfida alla Cina, soprattutto sotto il fronte tecnologico, l’amministrazione Usa non arretrerà di un passo. A inizio giugno era arrivato un ordine esecutivo per vietare investimenti statunitensi in decine di aziende cinesi vicino al mondo militare di Pechino. Qualche giorno fa il Senato ha invece approvato un pacchetto di misure per sostenere il settore tech made in Usa con l’obiettivo di reggere la competizione con il colosso asiatico. Misure che all’apparenza sembrerebbero in contraddizione con l’ancora più recente decisione di Biden di rimuovere il bando imposto dall’amministrazione Trump su alcune app come TikTok WeChat. In realtà si tratta di un cambio di strategia che però non deve essere letto con un cedimento o un’apertura di credito nei confronti delle app cinesi…

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Corriere.it | di Enrico Forzinetti

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL