Rischio privacy nei selfie con le dita a V? Agli hacker i dati delle impronte digitali

L’allarme giunge dalla China Cybersecurity Week 2019 che si è tenuta a Shanghai: “le foto che mostrano il segno di vittoria scattate a 1,5 metri da fotocamera di ultima generazione potrebbero potenzialmente rivelare agli hacker il 100% delle informazioni dell’impronta digitale”.

Come sempre le nuove tecnologie offrono vantaggi, ma moltiplicano anche i rischi, soprattutto per la privacy degli utenti. Ecco l’ultimo allarme giunto dalla China Cybersecurity Week 2019 che si è tenuta a Shanghai: mette in guardia chi è solito condividere foto sui social in cui si mostra con il gesto di vittoria. “Le immagini che mostrano il segno di vittoria scattate a 1,5 metri da smartphone con fotocamera di ultima generazione potrebbero potenzialmente rivelare agli hacker il 100% delle informazioni dell’impronta digitale”, ha spiegato a China Press il vicedirettore della Shanghai Information Security Industry Association.

I criminali informatici potrebbero quindi, secondo gli esperti di cybersecurity cinesi, ricostruire modelli di impronte digitali di altre persone e abusarne in vari modi, praticamente ovunque vengano utilizzate le impronte digitali per confermare l’identità delle persone (ad esempio accesso agli smartphone fino ad avviare pagamenti digitali).

In Cina il rischio privacy nei selfie con il gesto di vittoria è stato uno degli argomenti più discussi sui social, l’hashtag ha raccolto oltre 200 milioni di visualizzazioni.

 

Fonte Key4biz. Vai all’articolo originale. 

Fonte: Key4biz | di Luigi Garofalo

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL