Ricercatori e case farmaceutiche potranno accedere ai dati sanitari degli europei

Lo prevede la nuova proposta della Commissione, che però ammette l’uso delle informazioni soltanto per finalità specifiche e senza rivelare l’identità degli individui.

Una donna che vive in Portogallo va in vacanza in Francia. Purtroppo si ammala e quindi ha bisogno di vedere un medico locale. Grazie al nuovo Spazio europeo dei dati sanitari, il medico in Francia vedrà sul proprio computer la storia medica di questa paziente, per giunta tradotta in lingua francese. Il medico potrà dunque prescrivere il medicinale necessario evitando, ad esempio, i prodotti ai quali la paziente è allergica. Questa è solo una delle tante applicazioni dello Spazio europeo dei dati sanitari proposto oggi dalla Commissione Ue…

Leggi l’articolo completo.  

Fonte: Europa Today

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL