Revenge porn, ricatta 18enne con video porno: 31enne condannato a 5 anni

Ha costretto una ragazza poco più che maggiorenne, sotto la minaccia di divulgare sue foto e video “in atteggiamenti intimi” a compiere atti di autoerotismo riprendendosi in video.

Un 31enne è stato condannato dal Tribunale di Roma in rito abbreviato alla pena di 5 anni con le accuse di violenza sessuale, tentata violenza sessuale e revenge porn. I fatti sono avvenuti nel settembre del 2019. L’uomo, ora in carcere, aveva conosciuto un ragazzo al quale ha dato 25 grammi di hashish in cambio di foto osé della sua fidanzata. A quel punto l’uomo ha contattato su internet la giovane e l’ha ricattata, costringendola a “riprendersi in video nell’atto di compiere atti sessuali consistiti in atti di autoerotismo violenti”….

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Adnkronos

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL