Protezione dei dati, Giovanni Buttarelli (Garante UE): ‘Istituzioni siano più presenti’

Bisogna instaurare una cultura della protezione dei dati e le istituzioni hanno un ruolo fondamentale.

Un corretto approccio a questa materia darà competitività sul mercato a coloro che capiranno che investirvi sarà chiave in futuro in termini di fiducia, ma anche di ritorno economico”. Lo ha dichiarato Giovanni Buttarelli, Garante europeo della Protezione dei Dati, intervenuto oggi al convegno ‘Consapevolezza e Responsabilizzazione – Etica, accountability, effettività ed efficacia: la rosa dei venti del Gdpr’, organizzato da Osservatorio 679 presso la Sala della Lupa a Palazzo Montecitorio, a Roma.

“Ci avviciniamo -ha detto Buttarelli- al primo anno di applicazione del Gdpr e la prima cosa che mi viene da dire è che intanto non è morto nessuno: c’è un po’ di ragionevole affanno nel mettere insieme tutti i pezzi del mosaico”. Ma l’approccio all’applicazione, ha precisato Buttarelli, “deve essere tailored, soprattutto per artigiani e pmi, deve essere fatto apportando varietà e creatività”.

Continua a leggere su Adnkronos

Fonte: Adnkronos

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL