Privacy su iPhone, chi ci perde davvero e quanto

Calcoli su Facebook, YouTube, Twitter e Snapchat: ecco quanto perderanno a causa delle nuove funzioni pro privacy degli iPhone.

Dal lancio dell’App Tracking Transparency (ATT) introdotta da aprile 2021 su iOS 14.5 in poi, Facebook ha potuto valutare l’impatto sul fatturato pubblicitario, con notevoli perdite che sembra possano peggiorare in questo secondo anno. Quasi 12 mesi dopo il lancio di ATT, gli analisti di Lotame prevedono gravi disagi agli inserzionisti, stimando in circa 12,8 miliardi di dollari le perdite causate da Apple al gigante dei social media.

Più in generale, le aziende che fanno affidamento sulla pubblicità, incluse YouTube, Twitter, Snapchat e altre, si stima perderanno collettivamente circa 16 miliardi di dollari a causa di ATT, di cui l’81% a carico di Meta-Facebook. Ricordiamo che a dicembre 2021 in riferimento all’ultimo trimestre, Meta-Facebook ammise che le vendite pubblicitarie si sarebbero ridotte di circa 10 miliardi di dollari nel 2022 a causa dell’applicazione della nuova privacy policy voluta da Apple. La stima presentata da Meta, però, si sta rivelando persino troppo prudente. Una buona notizia però c’è: l’impatto dell’App Tracking Transparency di Apple, almeno secondo gli analisti, diminuirà entro la seconda metà del 2022. In realtà, gli analisti, dicono che sono previsti “altri shock” capaci di influenzare il settore pubblicitario, ma il rapporto non approfondisce dettagli al riguardo…

Leggi l’articolo completo.

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL