Privacy e Smart Tv, ecco come evitare il tracciamento di ciò che guardi

Le Smart TV hanno il merito di poter consentire la connessione a internet e di conseguenza offrire l’accesso a una miriade di contenuti, ma hanno anche l’abitudine di tracciare tutto ciò che appare sullo schermo. Ecco tutte le cose da sapere per evitare il tracciamento.

Le Smart TV sono molto diffuse e sono davvero poche le case in cui non ve n’è almeno una. Hanno il merito di poter consentire la connessione a internet e di conseguenza offrire l’accesso a una miriade di contenuti, ma hanno anche l’abitudine di tracciare tutto ciò che appare sullo schermo.

Il monitoraggio degli annunci è la norma su Internet e le smart TV non fanno eccezione. Non solo tengono traccia degli spettacoli trasmessi in streaming sulle app integrate: possono riconoscere qualsiasi spettacolo che stai guardando, qualsiasi gioco a cui stai giocando o qualsiasi annuncio visualizzato sullo schermo – da qualsiasi dispositivo collegato alla TV .

Questa tecnologia, chiamata Automatic Content Recognition, solitamente fornita da una società chiamata Samba TV, è allo stesso tempo affascinante e inquietante. Mira a fornire annunci e raccomandazioni più pertinenti in base a ciò che guardi, alcuni potrebbero trovarli utili, ma se preferisci non condividere tutto ciò che guardi con i produttori TV, puoi disattivare questa funzione.

Come disattivare Automatic Content Recognition sulla tua smart TV

Innanzitutto, se non si utilizzano le funzioni intelligenti sul televisore, è possibile bloccare questo rilevamento semplicemente disconnettendo il televisore da Internet. Basta scollegare il cavo Ethernet o disconnetterlo dalla rete Wi-Fi nelle impostazioni del televisore.

Senza l’accesso a Internet, la TV non può inviare informazioni, il che significa che i dati rimangono a casa. Tuttavia, significa anche che le app integrate della tua TV non saranno in grado di riprodurre in streaming film o programmi, quindi questa soluzione funziona solo se si ottiene lo streaming da un set-top box come Apple TV o se non usi lo streaming. Questa seconda opzione è molto improbabile altrimenti che senso ha avere una Smart TV?

Se questa non è un’opzione, puoi continuare a trasmettere dal televisore e disattivare il riconoscimento automatico dei contenuti. Le istruzioni sono leggermente diverse a seconda del modello TV che hai.

Smart TV Samsung: disattivare la visualizzazione dei servizi di informazione

Se possiedi una smart TV Samsung, apri il menù e vai su Impostazioni> Smart Hub> Termini e condizioni. Qui si trovano diverse informative sulla privacy, occorre andare in “Informativa sulla privacy della cronologia di visualizzazione”. (Alcuni modelli precedenti potrebbero chiamare questa funzione “SyncPlus e Marketing”).

Smart TV LG: Disattiva LivePlus

Per i televisori LG, premi il pulsante Impostazioni sul telecomando e vai a Tutte le impostazioni> Generali> LivePlus e spegnilo. Si consiglia inoltre di disattivare la pubblicità personalizzata da Tutte le impostazioni> Generali> Informazioni su questo televisore> Accordi utente dalla pagina Generale.

Smart TV Sony: Rieseguire l’installazione iniziale

I moderni Smart TV Sony funzionano con il sistema operativo Android TV di Google, che non rende facile l’accesso a questa impostazione. Purtroppo, è necessario rieseguire l’installazione guidata del televisore. Per farlo, vai alla schermata principale e vai su Impostazioni> Impostazioni iniziali.

Clicca sulla procedura guidata (facendo attenzione a non modificare le impostazioni di rete) finché non si raggiungono gli accordi utente “Interactive TV” di Samba. Disabilita questa impostazione.

Televisori TCL e altri Roku: Disabilita informazioni da altri ingressi

I televisori TCL, Philips, Sharp e altri marchi utilizzano Roku come software intelligente integrato. Su questi Smart TV, è possibile disabilitare il riconoscimento automatico dei contenuti aprendo l’intestazione della schermata principale in Impostazioni> Privacy> Smart TV Experience e disattivando “Usa informazioni per ingressi TV”. Puoi anche accedere a Impostazioni> Privacy> Pubblicità e attivare “Limita il monitoraggio degli annunci”.

Disattiva il monitoraggio degli annunci su altri set-top box

La tua Smart TV non è l’unica a tracciare il tuo utilizzo. Set-top box indipendenti come Roku e Apple TV non utilizzano Automatic Content Recognition – la funzione che esegue la scansione di tutto dallo schermo – ma hanno alcune funzionalità di tracciamento integrate, solitamente registrano quali app utilizzi e quando. Se sei interessato ad aumentare la tua privacy, puoi disabilitare queste funzionalità. Ecco dove le troverai:

  • Roku: vai su Impostazioni> Privacy> Pubblicità e attiva “Limita il monitoraggio degli annunci”.
  • Amazon Fire TV: vai su Impostazioni> Preferenze> ID pubblicità e disattiva “Annunci basati sugli interessi”. Le vecchie TV potrebbero avere questa opzione in Impostazioni> Sistema.
  • Google Chromecast: dall’app Home sul tuo telefono o tablet, tocca i tre punti nell’angolo in alto a destra per aprire il menù e vai a Dispositivi. Scegli il tuo Chromecast, seleziona il menù (i tre punti) e vai su Impostazioni. Deseleziona la casella “Invia i dati sull’utilizzo del dispositivo Chromecast e segnalazioni sugli arresti anomali a Google”.
  • Apple TV: vai su Impostazioni> Privacy> Limita il monitoraggio degli annunci e attivalo. Se hai un dispositivo vecchio, vai su Impostazioni> Generale e imposta “Invia dati ad Apple” su No.

Non c’è modo di sfuggire a tutti i tracciamenti, ovviamente, soprattutto se si sta eseguendo lo streaming. Queste impostazioni possono limitare la raccolta di alcuni dati, ma anche loro non interromperanno i servizi di streaming: app come Netflix tracceranno sempre ciò che guardi per fornire consigli e non c’è modo di aggirarlo. Quindi, se vuoi una vera privacy, dovrai divorziare dai servizi streaming. Dovrai solo decidere quanto ti importa davvero.

Fonte: PantareiNews.com | di Gianni Fiore

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL