Permessi disabili, database nazionale delle targhe slitta a ottobre

La banca dati nazionale annunciata a giugno delle targhe slitta a ottobre.

Sarà operativa solo a fine ottobre la banca dati delle auto al servizio dei disabili, quella che aprirà automaticamente i varchi elettronici di tutte le Ztl d’Italia, senza più necessità di ottenere un’autorizzazione preventiva o di informare a posteriori, di volta in volta, i comandi di polizia del Comune diverso da quello di residenza (l’unico, finora, in grado di riconoscere automaticamente la targa autorizzata). In pratica, grazie alla nuova piattaforma informatica nazionale, tutti i comandi di polizia d’Italia potranno verificare telematicamente e in tempo reale la presenza, nel database, della targa associata a un contrassegno e, dunque, “abilitarla” a circolare e accedere nelle rispettive zone a traffico limitato, senza più alcun rischio di multa. La novità, preannunciata lo scorso giugno, subirà però un ritardo: lo ha annunciato oggi il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile Enrico Giovannini in una conferenza stampa congiunta con la ministra per le disabilità Erika Stefani e, in collegamento, con il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, delegato dall’Anci (l’associazione dei Comuni italiani)….

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Quattroruote.it | di Mario Rossi

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL