Perché WhatsApp ha denunciato il governo indiano

Una legge impone di “tracciare” i messaggi violando la privacy. Per l’app si tratta di “sorveglianza di massa”.

WhatsApp ha citato in giudizio il governo indiano per la nuova regolamentazione di Internet che, secondo Menlo Park, oltre ad essere incostituzionali “minano gravemente la privacy” degli utenti dell’app di messaggistica, come riportato New York Times.

Le Linee guida per gli intermediari e il Codice etico per i media digitali, varate lo scorso febbraio ed entrate in vigore in India dal 26 maggio 2021, obbligano le app di messaggistica – in generale – ad identificare la fonte primaria di informazioni, se richiesto dalle autorità….

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Timegate.it | di Federico Bandirali

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL