Nega consenso a foto della figlia sui social, insultata in chat dei genitori

Una mamma della provincia di Torino è finita nel mirino degli altri genitori della classe di sua figlia. Il motivo? Non aver dato il consenso per la privacy alla pubblicazione delle fotodella recita di Natale. Di conseguenza, anche gli altri genitori non hanno potuto condividere le foto di gruppo della classe sui social network.

Il fatto, come raccontato da La Stampa, ha innescato gli attacchi sulla chat di classe, con messaggi vessatori e veri e propri insulti. La madre, che voleva tutelare la privacy della bambina, alla fine ha dovuto cedere e firmare dopo aver saputo che, in seguito alla sua decisione, alcune compagne avevano tolto il saluto alla figlia. (r.a.)

 

Fonte Vvox.it leggi qui l’articolo

Fonte: Vvox.it

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL