Libra, Giovanni Buttarelli: ‘Fare controlli prima del lancio della moneta virtuale di Facebook’

Cosa pensa il Garante Privacy europeo Giovanni Buttarelli, sulla nuova moneta virtuale creata da Facebook. 

Riconosciamo il potenziale delle nuove tecnologie, ma l’introduzione della moneta digitale annunciata da Facebook richiederà un accurato controllo da parte delle diverse agenzie, comprese le Autorità per la protezione dei dati“.

E’ quanto affermato dal Garante europeo per la protezione dei dati Giovanni Buttarelli in un’intervista rilasciata a Business Insider Germany, dopo l’annuncio di ieri fatto da Facebook sull’introduzione
della nuova moneta digitale ‘
Libra insieme ad 27 aziende internazionali.

Ma la criptovaluta ha già fatto storcere il naso a esperti e Istituzioni
dato che il potenziale di Libra è enorme, soprattutto perché Facebook ha già 2,7 miliardi di utenti attivi insieme a Whatsapp Instagram.

La criptovaluta

Facebook prevede di lanciare la criptovaluta Libra nella prima metà del prossimo anno. I partner includono i fornitori di servizi di pagamento MastercardVisa Paypal. Ci sono anche aziende come UberEbay Spotify e telco come Vodafone ed Iliad. Con Libra, non sono fatte solo transazioni tra aziende e consumatori che usano Facebook. La Criptovaluta intende offrire alle persone senza un conto bancario l’accesso ai servizi finanziari per la prima volta. Soprattutto in regioni come l’Asia e l’Africa il potenziale della criptovaluta risulterà essere immenso.

Qualsiasi combinazione di dati personali, comporta ulteriori rischi per i diritti e le libertà dei cittadini“, ha dichiarato Buttarelli. Sarebbe “molto discutibile se un’azienda che ha accesso a enormi quantità di dati personali raccolti attraverso le sue piattaforme di social media e servizi di comunicazione sarebbe in grado di combinare tali informazioni con il perseguimento di acquisti digitali online”, avverte il responsabile della protezione dei dati.

Ma Facebook è stato in passato più volte criticato, soprattutto a causa di una mancanza di impegno in termini di protezione dei dati – non da ultimo con lo scandalo Cambridge Analytica, dove sono stati sottratti milioni di dati personali.

L’appello di Francesco Boccia (PD)

Facebook lancia Libra nel 2020, la sua criptovaluta che si somma a tutte le altre esistenti e senza regolazione. I governi cosa pensano? E le Banche centrali? E la Commissione europea? Tutti in silenzio. E chi tra noi, da anni, pone il problema passa per matto...”, ha dichiarato ieri Francesco Boccia, deputato e economista PD.

Com’era facilmente prevedibile aumentano criptovalute di ogni genere e mezzi di pagamento alternativi, ha aggiunto Boccia, con un utilizzo sempre più disinvolto. Non c’è alcuna regolazione e il rischio caos è dietro l’angolo. La politica, a tutti i livelli, nazionali e comunitari, non può restare a guardare”.

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL