Le telecamere di sicurezza possono aiutare i ladri a rubarti in casa

Una ricerca anglo-cinese evidenzia i possibili rischi per la privacy e la proprietà degli utenti: i cybercriminali potrebbero intercettare i dati e capire cosa succede nell’appartamento.

Le videocamere di sorveglianza installate in un appartamento potrebbero consentire ai ladri di sapere quando i proprietari restano in casa o si allontanano dall’abitazione. Secondo i ricercatori di Queen Mary University of London e Chinese Academy of Science, infatti, i dati trasmessi dalle più comuni telecamere di sicurezza connesse a Internet, come quelle di Nest (Google), Netgear o XiaoMi, permetterebbero a eventuali malintenzionati di ottenere informazioni utili. Così dei mezzi nati per proteggere l’appartamento potrebbero diventare un rischio per la privacy e per la proprietà….

Leggi l’articolo completo. 

 

Fonte: La Stampa | di Carlo Lavalle

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL