La sinistra vuole difendere la sovranità digitale della Francia… ma quanto e’ realista?

Il tema della cosiddetta sovranità digitale si è imposto in Francia come elemento centrale nella battaglia per le primarie della coalizione di sinistra. Il dibattito sulla centralità dei dati digitali e delle applicazioni informatiche come veicolo di trasformazione economica, sociale, culturale e politica delle società interconnesse attraverso reti di dati si concentra su un punto in particolare: preservare la “sovranità” sul mondo digitale divenuto una vera e propria appendice del territorio.

Per contrastare il monopolio delle multinazionali del digitale e favorire una più diffusa gestione dell’infrastruttura digitale, tutti i candidati propongono una ricetta basata su due nodi centrali: da un lato, l’ottimizzazione fiscale su scala europea, che però non tiene conto dei limiti tecnici evidenziati anche dal recente caso Yahoo (linkare). Dall’altro si propone un intervento legislativo sulla retribuzione e la protezione sociale dei i lavoratori autonomi della sharing economy digitale che determina un abbassato dei profitti come dimostrano i casi di Uber e AirB&B.

Vai all’articolo originale: La gauche veut défendre la “souveraineté numérique” de la France… mais est-ce bien réaliste ?

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL