Big Data, entro cinque anni il tracciamento onnipresente sarà la norma

I consumatori affermano di non voler essere tracciati, ma in realtà continuano ad alimentare la “macchina” con i loro dati  perché vogliono ottenere i propri Benefit, collegati al sistema.

 Il grande “occhio” Hi-Tech

Molte delle nostre attività quotidiane, molto di ciò che facciamo, guardiamo, compriamo, è ormai misurabile, digitalizzato e tracciato. Non solo su Internet. L’elenco dei dispositivi e sistemi che ci tracciano regolarmente, ogni giorno, è già lungo e variegato. Dall’uso delle carte di pagamento e credito, agli acquisti online, dalle telecamere e sensori nelle strade, alle App per l’attività fisica e lo Sport, le diete, gli interessi personali e il tempo libero. Non c’è modo di interrompere questa esplosione di informazioni, di attività, scelte e preferenze registrate dalle tecnologie che utilizziamo: troppi dei vantaggi che desideriamo, in termini di personalizzazione, offerte, sconti e agevolazioni, derivano dai flussi di dati.

Tra pochi anni, cinque, secondo le stime degli esperti di Big Data, il tracciamento onnipresente sarà la norma. Perché segue una dinamica inevitabile: i consumatori affermano di non voler essere tracciati, ma in realtà continuano ad alimentare la “macchina” con i loro dati, perché vogliono ottenere i propri Benefit, collegati al sistema. Oppure perché il fatto di dare accesso e mettere a disposizione i propri dati personali, le “tracce” digitali di ciò che facciamo, è l’unico modo per poter utilizzare strumenti e servizi. Ogni operazione, ogni traccia, singola o aggregata ad altre, può poi essere sottoposta a un approfondito Data mining, lo “scavo” nei dati, attraverso sistemi di Intelligenza artificiale, sempre più sofisticati. Dando origine a modelli e profili che rivelano la personalità, l’etnia, le preferenze, il livello culturale, e anche le idee politiche, di ognuno.

Leggi l’articolo originale Videogiochi, app, elettrodomestici: ecco tutti i dispositivi che ogni giorno ci spiano

Fonte: Corriere.it | di Stefano Casini

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL