Instagram sotto indagine in Irlanda per violazione della privacy dei minori

Il noto social network per la condivisione di foto è sotto esame e si teme che i dati di almeno 5 milioni di minori siano stati rivelati.

L’agenzia irlandese per la protezione dei dati personali ha avviato un’indagine su Instagram, il noto social network di proprietà di Facebook, in seguito a lamentele sul fatto che la piattaforma di condivisione delle immagini avesse rivelato i dettagli di milioni di bambini, secondo quanto riporta The Telegraph.

Il Data Protection Commissioner (DPC) irlandese, la principale autorità per la tutela dei dati, ha deciso di avviare due indagini separate dopo aver ricevuto reclami secondo cui Instagram aveva reso pubblici gli indirizzi e-mail e i numeri di telefono degli utenti di età inferiore ai 18 anni. Se si scoprirà che la piattaforma ha infranto le leggi sulla privacy, l’autorità irlandese avrà il potere di multarla per miliardi di dollari, ha aggiunto l’articolo.

Continua a leggere qui. 

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL