Immuni, Federico Cabitza (Univ. Milano-Bicocca): “Lanciamo una ricerca dal basso”

Anche noi vorremmo contribuire a stimare l’impatto di quello che sembra un esperimento sociale senza precedenti, applicato su scala nazionale dopo una “sperimentazione” di appena sette giorni.

Oggi lunedì 15 Giugno il servizio dell’app immuni viene attivato su tutto il territorio nazionale. Ciò accade dopo un periodo di rodaggio, forse troppo ambiziosamente denominato di sperimentazione, che si è svolto in 4 regioni ed è durato appena una settimana: abbastanza per comprendere i principali problemi di compatibilità con dispositivi vecchi o non aggiornati (si pensi al problema riguardo ai dispositivi Huawei e Honor e a tutti i modelli più vecchi di 5 anni) e per intercettare i principali problemi di usabilità e sicurezza su tutte le tipologie di utente (dal luser all’hacker); decisamente troppo poco per raccogliere, e soprattutto analizzare, dati dirimenti sulla efficacia dell’app. Ovviamente non pensiamo che questi dati (più avanti diremo quali possono servire) non siano raccolti dai gestori del servizio; ma riteniamo che non condividerli con ricercatori indipendenti limiti di molto il dibattito sull’utilità di uno strumento che richiede comunque un importante dispiego di forze da parte di strutture pubbliche. È inoltre probabile che la campagna di comunicazione e promozione dell’uso di questo strumento si farà ingente nei prossimi giorni, anche per quel fenomeno che Nardelli ha denominato “fatequalcosite” e che riguarda i tentativi più o meno fondati su evidenze scientifiche che sono messi in atto dai decisori politici per dimostrare che stanno facendo qualcosa per gestire adeguatamente l’emergenza. Ma proprio perché l’eco mediatico su questa app raggiungerà il suo culmine nei prossimi giorni, di seguito vogliamo cercare di capire quali sono gli elementi ancora poco chiari di questa strategia….

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Key4biz | di Federico Cabitza, Professore di Sistemi Informativi e Interazione Uomo-Macchina all’Università degli Studi di Milano-Bicocca

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL