Il ‘caso Alexa’ e le conseguenze su privacy e sicurezza

L’assistente vocale di Amazon suggerisce a una bambina una sfida pericolosa: si riapre la discussione sull’intelligenza artificiale e il concetto di ‘buon senso’.

Probabilmente avete fatto domande a un assistente vocale che utilizza intelligenza artificiale: Google, Alexa, Siri o altri sono dispositivi diventati assai popolari, ma anche, in alcuni casi, controversi. Pochi giorni fa, Amazon ha dovuto correggere un errore di programmazione che ha portato Alexa a suggerire a una bambina di mettere una monetina in una presa elettrica.

La vicenda ha avuto inizio a fine dicembre quando una mamma, Kristin Livdahl…

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Rai News | di Celia Guimaraes

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL