Green Pass e GDPR: le regole da rispettare

I Titolari del trattamento tenuti alla verifica della Certificazione Verde sono obbligati al rispetto delle prescrizioni in materia di protezione dei dati personali. La verifica del QR-code contenuta nel c.d. Green Pass comporta, infatti, un trattamento di dati personali.

Con il DPCM 17 giugno 2021 il Presidente del consiglio dei ministri ha definito le modalità di verifica delle Certificazioni Verdi Covid-19.

La certificazione ha lo scopo di comprovare l’avvenuta vaccinazione contro il SARS-Co V-2, lo stato di avvenuta guarigione dall’infezione, ovvero l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus.

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Quotidiano giuridico | di Ciccia Romito Chiara

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL