Google lancia la crociata contro gli ad-blocker, ma progetta un suo bloccante

Google consentirà agli editori di chiedere alle persone che utilizzano gli ad-blocker di scegliere se attivare la pubblicità o effettuare un pagamento per visualizzare i contenuti senza annunci.

L’opzione, ribattezzata “Funding Choices”, verrà lanciata negli USA, Regno Unito, Germania, Australia e Nuova Zelanda, ha fatto sapere Google tramite un blog.

Google sta lavorando anche su un suo ad-blocker integrato che funziona sul browser Chrome e che permetterà di bloccare annunci specifici che “non soddisfano gli standard” di Google.

I programmi di blocco degli annunci sono stati progettati per proteggere i consumatori dagli annunci pubblicitari intrusivi sul web che rallentano i browser e raccolgono dati personali.

Leggi l’articolo originale Google to let publishers charge users for ad-blockers

Fonte: BBC | di Tech desk

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL