Gdpr, licenziato per giusta causa chi ruba dati aziendali

Il nuovo regolamento sulla Data Protection prevede il licenziamento per giusta causa in caso di sottrazione di dati aziendali sensibili.

Sottrarre dati sensibili alla propria azienda può rappresentare una giusta causa di licenziamento. vediamo nello specifico quando e come può scattare.

Come da definizione, il licenziamento per giusta causa scatta quando avviene qualcosa di grave o il lavoratore assume un comportamento tale da non permettere la prosecuzione, anche provvisoria, del rapporto lavorativo. Nel caso in cui si verifichino condizioni particolari per cui è impossibile portare avanti il rapporto di lavoro, datore di lavoro può recedere dal contratto senza l’obbligo di dare il preavviso e senza alcun obbligo di versamento dell’indennità di mancato preavviso…..

Leggi l’articolo completo.

Fonte: Businessonline.it | di Mariana Quatraro

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL