Gdpr, l’app ufficiale della Liga spagnola spiava gli utenti per tracciare bar e locali che trasmettono partite pirata

L’app ufficiale della Liga spagnola ha trasformato più di un milione di persone in vere spie: tramite GPS e microfono analizza l’audio e localizzava i bar che trasmettono le partite senza i diritti.

Quando un’applicazione famosa scaricata da oltre dieci milioni di persone chiede i permessi per usare GPS e microfono gli utenti sono propensi a fidarsi: è quello che è successo con l’app ufficiale della Liga spagnola, che ha trasformato milioni di persone in spioni.

L’arrivo del GDPR ha obbligato la Liga a togliere il velo sulla gestione dei dati personali degli utenti, e si è così scoperto che l’app durante le partite resta in ascolto e capta il suono ambientale per rilevare se l’utente si trova in un bar o in un locale pubblico che sta trasmettendo la partita. Se la risposta è affermativa, lo smartphone invia ai server della Liga la posizione GPS dell’utente e questa viene incrociata con il database dei bar e dei locali che hanno regolarmente pagato l’abbonamento destinato ai pubblici esercizi. Se un locale viene identificato come non regolare scatta la denuncia, e lo “spione” è proprio l’utente che si è recato nel bar con lo smartphone in tasca.

 

Fonte Dday.it di Roberto Pezzali. Leggi l’articolo L’app ufficiale della Liga usa microfono e GPS per scovare i bar e i locali che trasmettono abusivamente le partite

Fonte: Dday.it | di Roberto Pezzali

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL