Garante Privacy e Agcom, il 6 febbraio il voto in Senato

L’ha comunicato all’Aula la presidenza di Palazzo Madama. Si attende la decisione della Camera.

Il 6 febbraio al Senato si terranno l’elezione di 2 dei 4 componenti del collegio dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali e di 2 dei 4 commissari Agcom. Ad annunciarlo oggi all’Aula è stata la presidenza di Palazzo Madama. E molto probabilmente a breve anche la Camera comunicherà la data in cui eleggerà i restanti componenti del Garante privacy e di Agcom.

La decisione del Senato arriva dopo la preoccupazione espressa dal Capo dello Stato il 27 dicembre scorsoriportata da la Repubblica: “Il Quirinale è preoccupato perché due organi di garanzia del nostro Paese – punti di riferimento per le imprese e le famiglie – operano ormai come ‘anatre zoppe’ senza più essere nella pienezza dei loro poteri”.

I quattro componenti eletti dal Parlamento per il collegio del Garante privacy avranno poi il compito di eleggere il Presidente del Collegio e in caso di pareggio sarà eletto il più anziano. Il mandato per il Collegio dell’Autorità è di sette anni, non rinnovabile.

Come detto anche l’elezione dei quattro Commissari Agcom spetta al Parlamento, mentre il presidente dell’Authority viene nominato con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Presidente del Consiglio, d’intesa con il Ministro dello Sviluppo Economico, previo parere favorevole delle Commissioni parlamentari competenti.

Fonte: Key4biz | di Luigi Garofalo

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL