Garante Privacy, aperte le candidature per il rinnovo del Collegio

Sono stati pubblicati gli avvisi per la presentazione di candidatura a componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali ai fini della elezione da parte della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Coloro che intendono candidarsi devono inviare la propria candidatura, esclusivamente tramite posta elettronica certificata, entro il 19 maggio 2019.

Al via l’iter per la presentazione delle candidature a componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali ai fini della elezione da parte della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.
Pubblicati gli avvisi di Camera e Senato
Il Senato della Repubblica, la Camera dei deputati e il Garante per la protezione dei dati personali hanno pubblicato oggi, nei rispettivi siti istituzionali, l‘avviso per la presentazione delle candidature a componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali, ai fini dell’elezione di quattro componenti, due per ciascuna Camera, così come disposto dall’articolo 153, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.
Le candidature possono essere avanzate da persone che assicurino indipendenza e che risultino di comprovata esperienza nel settore della protezione dei dati personali, con particolare riferimento alle discipline giuridiche o dell’informatica.
L’incarico ha durata settennale, non è rinnovabile e, per tutta la sua durata, non è possibile esercitare, a pena di decadenza, alcuna attività professionale o di consulenza, né essere amministratori o dipendenti di enti pubblici o privati, né ricoprire cariche elettive.

Come candidarsi
Coloro che intendono candidarsi a componente del Collegio devono inviare la propria candidatura, a pena di irricevibilità, entro il 19 maggio 2019 esclusivamente tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo:
Per il Senato: garanteprivacy@pec.senato.it
Per la Camera: garanteprivacy@certcamera.it
I candidati, nell’inviare la propria candidatura, devono allegare i seguenti documenti:
a) un dettagliato curriculum vitae, dal quale risulti il possesso dei requisiti di cui al comma 1 dell’articolo 153 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni e integrazioni;
b) copia di un documento di identità in corso di validità.
I candidati sono consapevoli che, presentando la candidatura, i propri curricula saranno pubblicati nei siti internet del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Garante per la protezione dei dati personali.

Fonte: gpdp.it

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL