Financial Times: “Basta usare la parola privacy, non esiste più. Chiediamo trasparenza e chiarezza per gli algoritmi”

Intervista del FT a Paul Romer, premio Nobel per l’economia: ‘Per capire l’economia dei dati iniziamo a non usare più la parola privacy, perché non esiste più. Chiediamo trasparenza e chiarezza agli algoritmi delle piattaforme dei giganti del web’. 

Per capire meglio l’economia intangibile, quella fatta di dati, Rana Foroohar del FT ha intervistato Paul Romer, che ha vinto di recente il premio Nobel per l’economia grazie alle ricerche sulle politiche che incoraggiano l’innovazione e la crescita a lungo termine.

“Bit e byte non sono rivali, e i dati non sono protetti da brevetto, ma i giganti del web, come Google, Facebook e altri, hanno creato monopoli segmentando i dati accumulati tramite l’effetto rete e mantenendo segreti i loro algoritmi”, ha spiegato Romer, secondo il quale per iniziare a capire bene l’economia dei dati “dovremmo smettere di usare la parola privacy. Non esiste più”, ha affermato. Dovremmo concentrarci maggiormente sulla trasparenza e la chiarezza delle policy e degli algoritmi delle piattaforme web, questo è il messaggio lanciato dal premio Nobel per l’economia, Paul Romer. 

“Non potrei essere più d’accordo”, ha commentato la giornalista Rana Foroohar del FT, e si augura che “i legislatori riescano ad ottenere la trasparenza degli algoritmi delle piattaforme web sia per tutelare meglio i nostri dati sia per garantire la sicurezza delle democrazie liberali”.

 

Fonte Financial Times. Leggi l’articolo di Rana Foroohar

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL