Falla Apple su iPhone, alcune app registrano le attività dello schermo senza il consenso degli utenti

La Mela avverte gli sviluppatori, senza consenso è vietato

Alcune applicazioni di viaggi per iPhone e iPad, tra cui Expedia e Hotels.com, registrano il modo in cui gli utenti interagiscono con le loro app, e cioè tutto ciò che toccano o scorrono sullo schermo di smartphone e tablet.

Lo ha rivelato un articolo del sito TechCrunch, secondo cui la registrazione avviene all’insaputa degli utenti, attraverso l’uso di uno strumento analitico fornito da aziende esterne come Glassbox.

Le schermate dei telefoni degli utenti che sono registrate, in alcuni casi possono contenere dati sensibili come il numero della carta di credito, si legge nell’articolo, che evidenzia come le app non chiedano consenso per farlo, né informino gli utenti all’interno dei termini sulla privacy. Ad essere coinvolte sono anche le app di alcune compagnie aeree, banche e operatori mobili.

Apple è intervenuta comunicando agli sviluppatori che non possono registrare lo schermo degli utenti a meno che non chiedano e ottengano il loro permesso, altrimenti saranno estromessi dall’App Store.

Vai all’articolo originale qui.

Fonte: Tech Crunch | di Zack Whittaker

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL