Facebook paga 20 dollari al mese gli utenti per spiare i loro cellulari

Facebook ha pagato fino a 20 dollari al mese, in carte regalo, ragazzi fra i 13 ed i 35 anni di età per tracciare i loro smartphone installando un’App che controlla le loro vite digitali. A rivelarlo è la nuova ricerca di TechCrunch riferita anche dal Mit Technology Review.

L’App è stata battezzata Facebook Research e monitora sia le attività degli smartphone che la navigazione web. L’app promossa da Facebook monitorerebbe tutto, dai messaggi di testo alle email fino alla cronologia degli ordini di Amazon. Facebook ha però annunciato di volere rimuovere la versione Apple dell’App.

“Sono stati ignorati gli aspetti fondamentali di questo programma di ricerca di mercato. Non si trattava di spiare, dal momento che tutti coloro che si sono iscritti hanno seguito una chiara procedura di registrazione che chiedeva il loro consenso e sono stati pagati per partecipare”, così un portavoce di Facebook commenta la notizia riportata dal sito TechCrunch, secondo cui il social network ha offerto 20 dollari al mese in carte regalo agli utenti tra i 13 e i 35 anni che acconsentivano a installare una app, chiamata Facebook Research, che monitora l’uso dello smartphone e del web.

Per leggere l’articolo completo clicca qui.

Fonte: Tech Crunch | di Josh Constine

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL