Università di Macerata. Convegno ‘Smart road e veicoli a guida automatizzata’

1 Febbraio 2019 to 1 Febbraio 2019 09:00 - 14:00

Sulla mobilità connessa e automatizzata, l’Unione europea ha incentrato il focus già da alcuni anni, nell’ottica di elaborare norme che disciplinino un settore strategico, come quello dei trasporti su strada, prima che una espansione deregolamentata ostacoli uno sviluppo razionale, sostenibile e integrato, che impedisca di coglierne appieno i vantaggi.
Si sente ora l’esigenza, anche in ambito nazionale, di fare il punto della situazione sullo “stato dell’arte” della guida connessa ed automatizzata e di valutare la sua potenziale incidenza nel campo economico e sociale, nonché di evidenziare le criticità connesse, che devono essere preventivamente individuate e governate, per evitare che possano determinare impatti negativi sia sui singoli cittadini che sui gruppi sociali più o meno vasti.
Queste sono le linee guida del convegno, nel corso del quale sono programmati, da una parte, interventi di alto contenuto tecnico, necessari per un approfondito esame, a largo orizzonte, delle smart road, degli advanced driver assistence system, delle applicazioni da remoto di tecnologie di controllo di guida e dell’applicazione delle nuove tecnologie già utilizzate dall’industria, e, dall’altra, interventi di approfondimento giuridico: la responsabilità connessa alla guida dei veicoli a guida automatizzata, l’impatto di questa nell’autotrasporto, la protezione della privacy nei sistemi di strade a guida connessa.
Il seminario sarà moderato dal Prof. Francesco Foresta, docente di Diritto della circolazione e dell’infortunistica stradale dell’Università di Macerata, che incentrerà i suoi interventi di presentazione focalizzando, in particolare, lo sviluppo delle smart road e della guida automatizzata in un contesto di nuovi modelli di sviluppo, giuridici, economici e sociali della mobilità sostenibile.
Più specificamente, si riassumono i temi che si intendono approfondire:

Smart road: stato dell’arte: lo sviluppo attualmente raggiunto dalle smart road in Italia e l’attività sperimentale avviata in forza del decreto 28 febbraio 2018 (relatore Marcello Paolucci– Dirigente del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti);

Gli advanced driver assistence system: l’incentivazione allo sviluppo degli ADAS sui veicoli a motore, dai motocicli ai grandi veicoli adibiti al trasporto di merci e di persone (relatore Manuel Picardi – Vice Presidente EFA);

La telemetria nei veicoli adibiti al trasporto di merci: l’utilizzo, da parte delle flotte delle imprese di autotrasporto, dei sistemi di monitoraggio di guida (relatore Franco Fenoglio – Vice Presidente UNRAE);

Vantaggi dei veicoli a guida autonoma nel trasporto pubblico locale: i possibili scenari evolutivi dell’autotrasporto, in forza dell’introduzione delle smart road e dei veicoli a guida autonoma (Prof.ssa Carmen Telesca – Docente di diritto dei trasporti Università di Macerata);

Le smart road e la protezione della privacy: la protezione della privacy degli utenti della strada in un sistema di guida connesso (relatore Prof.Simone Calzolaio – Ricercatore Università di Macerata);

Guida automatizzata, le aspettative: Guida automatizzata e le aspettative dell’opinione pubblica (Maurizio Caprino – Il sole 24 ore).

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL