DL Trasparenza, le indicazioni del Garante

Supportare i datori di lavoro, pubblici e privati, nella corretta applicazione della normativa prevista dal Decreto Trasparenza.

Supportare i datori di lavoro, pubblici e privati, nella corretta applicazione della normativa prevista dal Decreto Trasparenza. Ma anche maggiori controlli e garanzie per l’utilizzo di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzato nel rapporto di lavoro. A porsi tali obiettivi, il Garante per la privacy che, dopo numerosi quesiti pervenuti da pubbliche amministrazioni e aziende, fornisce al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e all’Ispettorato Nazionale del Lavoro alcune indicazioni per promuovere la consapevolezza dei titolari del trattamento dei dati rispetto a un’attuazione “coordinata ed efficace delle nuove disposizioni” previste dal D.Lgs. n. 104/22.Ma anche maggiori controlli e garanzie per l’utilizzo di sistemi decisionali o di monitoraggio automatizzato nel rapporto di lavoro. A porsi tali obiettivi, il Garante per la privacy che, dopo numerosi quesiti pervenuti da pubbliche amministrazioni e aziende, fornisce al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e all’Ispettorato Nazionale del Lavoro alcune indicazioni per promuovere la consapevolezza dei titolari del trattamento dei dati rispetto a un’attuazione “coordinata ed efficace delle nuove disposizioni” previste dal D.Lgs. n. 104/22….

Leggi l’articolo completo.

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL