Data Protection, meno di un’azienda su tre si è adeguata al GDPR

La maggior parte delle imprese non si sono ancora adeguate alle nuove norme del regolamento Ue, ma l’81% di chi è in regola ha riportato impatti positivi.

Da un’indagine del Capgemini Research Institute è emerso che a più di un anno dall’introduzione del GDPR (General Data Protection Regulation) le imprese hanno ampiamente sovrastimato il proprio grado di preparazione alle direttive del nuovo regolamento. Appena il 28% delle aziende intervistate è riuscito a soddisfare pienamente quanto richiesto dalla normativa, in contrapposizione ai risultati di un sondaggio dello scorso anno, secondo cui il 78% delle organizzazioni sarebbe stato pronto per l’entrata in vigore del GDPR nel maggio del 2018. Tuttavia, le aziende stanno scoprendo i vantaggi derivanti dalla conformità al regolamento: l’81% di coloro che sono in linea con il GDPR afferma di aver avuto un impatto positivo in termini di reputazione e brand image….

 

Fonte Il Diario del Web. Leggi l’articolo completo.

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL