Cybersicurezza, entrata in vigore la Direttiva Europea NIS 2

Il 17 gennaio è entrata in vigore la Direttiva Europea NIS 2 in materia di cybersicurezza, con importanti novità rispetto alla precedente.

L’aspetto bifronte della tecnologia è ormai noto alle Istituzioni Europee, consce del fatto che il Digitale rappresenti una leva di sviluppo economico e sociale da sfruttare e, allo stesso tempo, un possibile veicolo moltiplicatore di minacce. Si è così delineato il quadro strategico dell’UE in materia di ciberdifesa, che individua nel “ciberspazio” il quinto dominio operativo, accanto a quello terrestre, marittimo, aereo e spaziale. È chiaro, dunque, che la sovranità digitale dell’UE passi (anche) per la sicurezza informatica.

Con queste premesse, è stata adottata la Direttiva 1148 del 2018 (c.d. Direttiva NIS) che, nei piani del legislatore europeo, avrebbe dovuto evitare che alcune tipologie di servizi fossero messi a rischio a causa di problematiche connesse alla cybersicurezza. Tale obiettivo è stato solo parzialmente raggiunto, rendendosi così necessario…

Leggi l’articolo completo.

Fonte: Altalex | di Daniele Dhoor Singh

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL