Cyberbullismo: il 10% dei ragazzi si dichiara vittima

Conviene partire con qualche numero. Il 10% dei ragazzi dichiara di essere stato vittima di bullismo online oppure offline, segno che la distinzione si è fatta ormai sfumata. Il 6% ha subito azioni attraverso social network, con messaggi o telefonate, in un sito di videogame o tramite altre piattaforme. Con un impatto che si fa più significativo fra i 15-17enni. Sono numeri del rapporto Eu Kids Online relativi al 2017 che raccontano come l’uso della rete da parte di tutti, ma in particolare dei più giovani, non sia ancora immune da insidie. D’altronde Facebook ha appena compiuto 15 anni: nonostante l’illusione storica di vivere da sempre su queste piattaforme, si tratta ancora di ambienti antropologicamente inediti. Per non parlare delle app videoludiche stile Tik Toko delle bacheche anonime come ThisCrush.

Col motto “Together for a better internet”, Insieme per un internet migliore, il 5 febbraio si celebra il Safer Internet Day, un appuntamento annuale internazionale istituito nel 2004 e supportato dalla Commissione europea. L’obiettivo è promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie, in particolare tra i bambini e gli adolescenti di tutto il mondo. Un target particolarmente delicato non solo per l’età ma anche perché costituisce uno dei bocconi più ambiti da parte delle piattaforme digitali. Che mentre assicurano nuovi strumenti per garantire, per esempio, che gli under 14 non possano iscriversi – in ossequio alle regole stabilite dal nuovo regolamento generale europeo per la protezione dei dati personali – dall’altra progettano piattaforme e ambienti a loro espressamente dedicati. Con lo scopo certo di garantire più tutela e controllo da parte dei genitori ma anche, in fondo, di costruire gli utenti del domani, i prossimi cittadini dei loro sterminati continenti virtuali.

Continua a leggere su Repubblica.it

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL