Covid-19, se nel condominio c’è chi ha il virus va detto il suo nome?

Privacy in condominio: l’amministratore deve comunicare agli altri condomini il nome dell’inquilino affetto da Covid-19?

“…il Garante privacy ha fatto alcune precisazioni: la prevenzione della diffusione di Covid-19 deve essere svolta solo da soggetti che istituzionalmente esercitino funzioni sanitarie. Pertanto, l’amministratore di condominio non potrà raccogliere tali informazioni. È chiaro che le autorità sanitarie saranno già informate in caso di condomino contagiato. Nello stesso tempo, l’amministratore dovrà avvisare subito gli altri condòmini dell’esistenza di un caso di coronavirus, senza però indicare la famiglia – quindi il nome e il cognome dell’infetto – ma lasciando il tutto nell’anonimato. Resta compito dell’amministratore di procedere alla sanificazione dello stabile e invitando tutti alla massima cautela.

Leggi l’articolo completo su La legge per tutti

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL