Covid-19, poteri speciali sulla privacy

L’emergenza Covid-19 apre a deroghe nell’uso del trattamento dei dati personali da parte delle forze in prima linea. Il Garante sorveglia.

Poteri speciali per il trattamento della privacy nell’emergenza coronavirus. Li prevede il decreto legge varato il 9 marzo dal governo per rafforzare il sistema sanitario nazionale di fronte all’escalation dell’epidemia da Sars-Cov-2. Secondo l’articolo 14 Protezione civileministero della Salute, Istituto superiore di sanitàospedali e tutte le forze in campo per contenere il contagio e assistere i malati, possono raccogliere tutti i dati personali che ritengono necessari. Anche quelli inseriti nelle categorie più sensibili dal Regolamento europeo sulla privacy (Gdpr), tra cui dati biometrici e informazioni su condanne penali e reati…..

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Wired.it | di Luca Zorloni

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL