‘Così entro nei vostri account’: i segreti di un hacker

L’incontro online con un hacker che a pagamento ruba gli account social: “Con 30 euro violo Instagram e Facebook”. Un pericolossimo business che mette a rischio la nostra privacy.

In una realtà sempre meno reale e sempre più digitale, la questione della tutela della privacy assume un tema centrale. Basti pensare a quanto della nostra vita affidiamo ai social: amicizie, lavoro, relazioni e anche segreti.

Dati e informazioni preziossime che purtroppo non sono al sicuro. E se vi dicessimo che bastano 30 euro per rubarvi quanto di più caro conservate online?

Non è terrorismo psicologico. Non siamo dei fan del complottismo. Non sono un caso le centinaia di celebrità vittime degli hacker. Uno degli scandali e dei furti di materiale privato è noto sul web come “The Fappening”. Per pudore non lo traduciamo, pensateci da soli. Ma quello che c’è da sapere è che le dive di Hollywood sono state vittime di borseggiatori digitali. Colpite perché famose? Può essere. Ma non sono e non saranno le uniche, perché questo tipo di attività è in cresciuta. E online si vendono prestazioni di hackeraggio a prezzi bassissimi….

Leggi l’articolo completo.

Fonte: La Stampa | di Marco Vassallo

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL