Con la 10 years challenge stiamo informando qualche algoritmo?

Spopola sui social la sfida che invita a mettere a confronto foto di 10 anni fa e di oggi. Ma siamo proprio sicuri di voler insegnare a un algoritmo a riconoscere come cambiano le persone nel corso degli anni?

 

Ogni volta che un captcha code vi chiede di indicare in quali immagini sono presenti delle automobili o un cane, non state solo dimostrando di non essere dei bot. State prima di tutto addestrando un’intelligenza artificiale(per la precisione, un algoritmo di image recognition) a riconoscere una macchina o un cane in tutte le sue forme, colori e posizioni.

I sistemi di machine learning hanno bisogno di centinaia di migliaia di dati (e altrettanti tentativi) per imparare a fare tutto ciò che oggi va sotto il nome di intelligenza artificiale: capire le indicazioni che date ad Alexa, trascrivere correttamente ciò che state dettando allo smartphone e riconoscere i volti ripresi da una telecamera di sorveglianza o che compaiono nelle foto che postate su Facebook.

A proposito di foto e di Facebook. Vi sarà sicuramente capitato di vedere la (e magari partecipare alla) 10 years challenge, in cui si confrontano le proprie foto di oggi con quelle scattate una decina di anni fa.

Visto così, si tratta di un innocuo giochino tipicamente da social network, giusto? Come sottolineato dalla scrittrice Kate O’Neill, questa visione ingenua poteva andare bene una decina di anni fa. Oggi invece dovrebbe venire spontaneo domandarsi come verranno utilizzati tutti questi dati e se serviranno ad addestrare un algoritmo a riconoscere come cambiano le persone con il progredire dell’età.

Il tweet in questione, che poi è stato ampliato in un articolo su Wired Usa, potrebbe sembrare un po’ paranoico: perché mai dovremmo vedere tutto ciò che avviene su Facebook come potenzialmente pericoloso? In fondo, la 10 years challenge è solo un passatempo divertente.

Continua a leggere su Wired.it 

Fonte: Wired | di Andrea Daniele Signorelli

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL