Come Tor sta aiutando i russi a navigare senza censura

Il progetto di connessioni anonime può fornire banda e connettività sicura a chi vive in Ucraina e in Russia.

Gli utenti che ogni giorno cercano di connettersi anonimamente a internet sono in media più di due milioni. Lo fanno attraverso la rete Tor, The Onion Router, un progetto open-source che cerca di difendere i diritti a libertà di informazione e privacy messi in pericolo da regimi autoritari e da aziende che costruiscono le proprie fortune sul data mining. Dietro a questa rete c’è il lavoro del Tor Project, organizzazione non profit fondata a Seattle nel 2006. Wired ha raggiunto la sua executive director Isabela Bagueros per saperne di più sul lavoro del progetto…

Leggi l’articolo completo.

Fonte: Wired | di Giacomo Pirrone

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL