Come proteggere la privacy del genoma umano

Una nuova tecnologia consente di proteggere il genoma umano, vale a dire il codice genetico completo di qualcuno usato tra le altre cose per contrastare il virus.

Può salvare una vita, capire la predisposizione di qualcuno a sviluppare il cancro o trovare parenti perduti da tempoil sequenziamento del genoma ha fatto molta strada da quando il genoma umano è stato sequenziato per la prima volta nei primi anni 2000. Ad oggi questo processo di determinazione del codice genetico completo di qualcuno sta diventando sempre più routine.

Migliaia di sopravvissuti al Covid-19 stanno ora mappando il loro genoma, nel tentativo di aiutare i ricercatori a capire come il trucco genetico specifico potrebbe influenzare la suscettibilità di una persona al virus. Mentre vedere il DNA di altri può aiutare a prevenire e curare molte malattie ottenere l’impronta genetica rivela anche le informazioni personali di quell’individuo codificate nel genoma. Questo è l’enigma intorno al futuro della medicina di precisione…

Leggi l’articolo completo. 

Fonte: Focustech.it | di Annalisa Tellini

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL