Come proteggere i nostri figli a casa dai rischi del web

Su Internet crescono i pericoli per i bambini, soprattutto a casa. Questo, infatti, è il luogo dove si sentono protetti e tendono ad abbassare la guardia.

Internet è diventato oggi uno dei pericoli maggiori per i bambini e i ragazzi. Si moltiplicano infatti gli episodi di cyberbullismo o i ricatti che vedono come vittime i più giovani. Lo conferma un recente sondaggio dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza e di Skuola.net. Garantire la loro cyber security e privacy, però, è meno difficile di quello che si pensi. Soprattutto a casa, l’ambiente dove tenderanno di più a rilassarsi e ad abbassare la guardia contro possibili pericoli che coinvolgano il cyberspazio. Ecco alcuni semplici consigli per far sì che voi e i vostri figli vi godiate appieno la rete e la famiglia, lontani dai rischi.

I dispositivi connessi al web devono essere in aree comuni e frequentate, in questo modo monitorerete dove navigano i vostri figli e per quanto tempo

Innanzitutto è consigliabile collocare il computer da cui ci si collega a Internet in un ambiente comune. Da una parte potrebbe essere sacrificata la privacy, ma dall’altra sarà più facile tenere monitorare dove navigano i vostri figli. Secondo alcuni studi l’ideale è la cucina o il salone. Vanno bene anche stanze-studio o ludiche, purché siano condivise e frequentate effettivamente sia dai genitori sia dai ragazzi. Inoltre, si ridurranno i rischi – soprattutto per i più piccoli – che surfino a vostra insaputa durante la notte. Chiaramente nel caso invitino amici, è necessario aumentare la “vigilanza” e pretendere il rispetto delle regole…….

 

Fonte Difesa & Sicurezza di Francesco Bussoletti. Leggi l’articolo Come proteggere i vostri figli a casa dai pericoli di Internet

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL