Cambridge Analytica, Parlamento Uk requisisce documenti interni di Facebook

Requisiti carteggi mail fra dirigenti e lo stesso Ceo Marc Zuckerberg secondo cui Facebook sarebbe coinvolta più di quanto finora emerso nel caso Cambridge Analytica. 

Il Parlamento del Regno Unito ha usato una procedura raramente utilizzata per obbligare uno sviluppatore a requisire un certo numero di documenti interni di Facebook relativi al processo decisionale della società precedente allo scandalo di Cambridge Analytica, riporta The Guardian. Secondo quanto riferito, i documenti contengono “rivelazioni significative” sulle decisioni che hanno dato il via allo scandalo di Cambridge Analytica.

I documenti requisiti comprendono anche scambi di mail fra senior executives di Facebook e lo stesso Marc Zuckerberg.

Il parlamentare Damian Collins, presidente del comitato per la cultura, i media e lo sport del Parlamento, ha agito dopo che i funzionari di Facebook si sono ripetutamente rifiutati di rendere l’amministratore di Facebook Mark Zuckerberg disponibile a testimoniare sullo scandalo. Alla fine di ottobre, le autorità di regolamentazione britanniche hanno sanzionato per 500mila sterline il social network, che farà appello ….

 

Fonte The Guardian di Carole Cadwalladr. Leggi l’articolo Parliament seizes cache of Facebook internal papers

Fonte: The Guardian | di Carole Cadwalladr

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL