Anonymous attacca la PA digitale. Soro ‘Nel digitale paese fragile, bisogna investire’

Una ricerca indipendente pubblicata ad agosto svelava che i sistemi informatici di sette Comuni su dieci non erano aggiornati. Antonello Soro: “Informazioni sono il nostro patrimonio, speriamo almeno che questa escalation sollevi l’attenzione sul tema”

L’Italia è in balia in questi giorni dei venti anarchici portati da pirati informatici che continuano ad accedere impunemente a sistemi di istituzioni e organizzazioni. Il Comune di Palermo, il Consiglio Regionale della Sardegna e la Provincia di Arezzo sono solo alcuni dei bersagli dell’ultimo attacco compiuto dagli Anonymous italiani, che hanno annunciato il raid da uno degli account Twitter da loro controllati. L’episodio arriva a dodici ore da un altro attacco: ieri a mezzanotte i banditi digitali di AnonPlus, altro collettivo protagonista in passato di attacchi al quotidiano Libero e allo staff di Matteo Salvini, ha reso pubblici quasi 4 Gb di informazioni sottratte alla Siae. Una situazione che evidenzia come «gli investimenti sulla protezione dei dati in Italia siano ancora erroneamente considerati accessori e residuali, mentre si lasciano le porte aperte a chiunque voglia appropriarsi delle nostre informazioni», ha denunciato il Garante per la privacy Antonello Soro, contattato da La Stampa. ….

 

Fonte La Stampa di Raffaele Angius. Vai all’articolo Anonymous attacca Regioni e Comuni. Il Garante: ‘Confini digitali del Paese fragili, servono investimenti’ 

Fonte: La Stampa | di Raffaele Angius

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL