Ama, braccialetto ‘modello Amazon’ per i netturbini? No di Campidoglio e sindacati

I sindacati bocciano l’ipotesi di applicare il ‘modello Amazon’ anche ai dipendenti della municipalizzata: «Idea da non prendere neanche in considerazione». 

Spazzini col braccialetto elettronico, come a Livorno, che ha introdotto il «modello Amazon» per verificare il lavoro dei dipendenti? A Roma no, mai. «Impossibile», per i sindacati. Idea «da non prendere in considerazione», per il Comune, che pure con la città di Livorno, negli ultimi mesi, ha sviluppato diversi punti di contatto.

Da Livorno infatti proviene l’attuale assessore al Bilancio Gianni Lemmetti, regista della procedura di concordato preventivo (la stessa che oggi sta attraversando l’Atac) che ha consentito proprio il salvataggio dell’Aamps, l’azienda dei rifiuti livornese che ha appunto introdotto la novità dei braccialetti controlla-dipendenti. A Livorno la novità è già diventata un caso. Perché, dicono i lavoratori, si instaura di fatto una forma di controllo lesiva di ogni accordo sindacale e, importante sul piano legislativo, nascerebbero anche problemi di privacy. L’azienda, al contrario, ragiona in termini di efficienza. Una questione che a Roma, con la raccolta dei rifiuti perennemente in difficoltà e un tasso di assenteismo – all’Ama – stabilmente sopra il 14% e anzi in crescita nell’ultimo trimestre 2017 (16,41), andrebbe affrontata seriamente. Il metodo, comunque, non sarà quello di Livorno. «L’idea non è mai stata presa in considerazione». Il Campidoglio non lascia aperto neppure un margine per il dibattito: no, non se ne è mai parlato e no, non se ne parlerà. Conferma la posizione anche la municipalizzata: sarebbe impossibile. Impossibile, infine, per i sindacati: la Cisl, che contesta sul principio la scelta del braccialetto elettronico, e la Cgil, che spiega l’incompatibilità sul piano tecnico. «Nei pochi incontri che abbiamo avuto la possibilità di organizzare con l’assessorato di riferimento – raccontano dalla Cisl Roma Capitale e Rieti – non si è mai parlato del braccialetto elettronico».

Fonte Corriere.it di Erica Dellapasqua. Leggi l’articolo originale Ama, bracciale «Amazon» per i dipendenti? La Cgil: no, la colpa del caos è dell’azienda

Fonte: Corriere.it | di Erica Dellapasqua

© 2017-2018 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - P. Iva 01685370197 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo
Positive SSL