Caso Rousseau: Garante Privacy apre istruttoria su intrusione hacker nella piattaforma del M5s

Lo scorso 7 agosto il Garante Privacy ha aperto un’istruttoria sull’attacco hacker subito dalla piattaforma del M5s.

Il Garante della Privacy segue da vicino la vicenda relativa all’attacco hacker subito online dal Movimento 5 Stelle e già il 7 agosto ha aperto un’istruttoria in merito, inviando una richiesta di informazioni.

Gli attacchi al sistema Rousseau hanno svelato falle nella sicurezza del cuore pulsante della democrazia diretta del movimento 5 Stelle. Vertici e big pentastellati continuano ad assicurare che le votazioni non hanno subito alcuna manipolazione e che il sistema, di fatto, è sotto controllo. Ma, come ha ammesso Alessandro Di Battista, il problema della sicurezza di Rousseau “esiste eccome”. Ed è un problema che Beppe Grillo e Davide Casaleggio, che restano chiusi in un prudente silenzio, sono chiamati a risolvere al più presto.

Leggi l’articolo originale: Rousseau e hacker: Garante privacy apre istruttoria su intrusione in piattaforma M5s

© 2017 Associazione Privacy Italia - C.F. 91039930192 - Informativa Privacy

Con il sostegno di:

Fondazione di Sardegna Fondazione Cariplo